"Sto diventando un po' troppo critico per potermi illudere ulteriormente di avere qualche talento" - F. Nietzsche


"Musica est exercitium aritmaeticae occultum nescientis se numerari animi“

- G.W. Leibniz


"I pecoroni non vogliono diventare padroni del loro lavoro!" - C.T.


"Tutta la musica è contemporanea."

Bio e contatti


RENATO RIVOLTA 
r.rivolta@tiscali.it
Tel. 0039-(0)2-26 14 89 45


Milanese, ha qui seguito studi classici e filosofici oltre a quelli musicali presso il Conservatorio. Ha inoltre frequentato i corsi di musica da camera di Sandòr Végh al Mozarteum di Salisburgo.
Dopo un lungo  apprendistato  come membro di  orchestre (Pomeriggi  Musicali  di  Milano, La Fenice di  Venezia,  Teatro  alla Scala,  Orchestra Sinfonica RAI Torino)  e come  solista , ha iniziato  l'attività  di  direttore.
*Dal 1989  al 1993 ha studiato direzione con Peter Eötvös ed è stato poi suo assistente .
*Dal '92 al '96 è stato  direttore musicale dell'ensemble Nuove Sincronie di Milano.
*Dal ’96 al ‘99, vinto il concorso internazionale, é stato Direttore Assistente dell' Ensemble InterContemporain di Parigi.  Fino ad oggi  è  l’unico italiano ad esserne stato  membro. All’EIC ha collaborato intensamente  con Pierre Boulez e tutti i  più  importanti  direttori  e compositori del mondo musicale contemporaneo.
*Dal 2000 al 2004 è stato Guest Conductor del Musica Nova Ensemble di Tel Aviv, costituito da membri della Israel Philarmonic Orchestra .
*Dal 2005 è Direttore di  Fiesole Laborintus Ensemble dell’Orchestra Giovanile Italiana (Scuola di Musica di  Flesole)
*Nel 2008 ha diretto  il concerto inaugurale dell’Ensemble da camera dell’ Accademia del Teatro alla Scala, con cui da allora collabora intensamente.
*Dal 2009 al 2011 è Direttore musicale, insieme a Enrico Bronzi, dell’Orchestra sinfonica della Valle d’ Aosta.
Ha diretto tutti  i  principali ensembles europei , dall’ EIC a Ensemble Modern, Contrechamps, Nieuw Ensemble, Klangforum Wien, Itinéraire, Oslo Sinfonietta, KammerensembleN Stockholm, United Berlin,  e orchestre quali Philarmonique de Radio France, Orchestra National de Porto, Orchestre National de Lyon, Orchestre de Besançon, Norddeutscher Rundfunk, Tokyo Sinfonietta, Orchestre du Grand Théatre de Bordeaux, National Polish Radio Orchestra, Orchestra della Radio Svizzera Italiana, Sinfonia Varsovia, Orchestra Gulbenkian di  Lisbona.
In Italia è stato ripetutamente ospite di  Musica nel nostro  tempo, Milano Musica  e di tutte le più importanti Istituzioni :  Teatro alla Scala, Biennale di Venezia, Maggio Musicale Fiorentino, Unione Musicale di Torino, Istituzione dei concerti di Roma, Amici della Musica di Perugia e Firenze, l'Orchestra Toscanini di Parma, la Società del Quartetto di Milano, l'Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra Giovanile Italiana, il Teatro La Fenice di Venezia, l’Arena di  Verona, l’Orchestra di  Padova e del Veneto.
Ha collaborato assiduamente con  tutti i più importanti  compositori attuali, quali Benjamin, Berio, De Pablo, Donatoni, Dufourt, Fedele, Francesconi, Grisey, Ligeti, Manzoni, Murail, Sciarrino, Vacchi, e con artisti quali Kim Kashkashian, Tabea Zimmermann, Enrico Bronzi, Paolo Grazia, Gabriele Cassone, Marco Blaauw, Alessandro Carbonare, Mario Caroli, Alda Caiello, Nicholas Hodges, Andrea Lucchesini.

Ha registrato diversi CD: i più recenti, con I Percussionisti della Scala per Stradivarius/Milano Musica, e con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana nelle trascrizioni di Bruno Maderna da opere degli antichi  contrappuntisti, per la rivista AMADEUS.
Ha tenuto presso il Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi seminari di direzione d'orchestra, registrazioni e concerti.
Insegna direzione d’orchestra  presso la Scuola Civica di Musica di  Milano .